Home » FUNI DI ACCIAIO » FUNI IN ACCIAIO 205 FILI ANIMA METALLICA – ACAR

FUNI IN ACCIAIO 205 FILI ANIMA METALLICA – ACAR

2,25 600,00  + IVA

 

ANIMA METALLICA

NB: PER IL PREZZO AL METRO OGNI QUANTITA’ AGGIUNTA DEFINISCE I METRI DESIDERATI

 

COD: N/A Categoria: Tag:

Descrizione

FUNI IN ACCIAIO 205 FILI ANIMA METALLICA – ACAR

Tutte le funi acciaio vengono fornite di certificato di conformità CE ( Direttiva macchine 2006/42/CE , D. Lgs. 17/2010 )

FUNI IN ACCIAIO 205 FILI ANIMA METALLICA – ACAR, dettagli tecnici:
  • 6×26
  • Zincata 
  • Anima metallica
  • 205 fili
  • Crociata destra
  • Resistenza 2160 N/mm^2
Zincatura:

Le funi in acciaio zincate sono rivestite da uno strato di zinco che viene effettuato a caldo prima dell’ultima trafilatura. La zincatura migliora la durata delle funi, in particolare, riduce danneggiamenti e degradi dell’anima interna della fune.

Temperature di esercizio:
  • Le funi in acciaio in ANIMA TESSILE possono operare ad una T max di 100 °C
  • Le funi in acciaio in ANIMA METALLICA possono operare ad una T max di 400 °C

NB: Si consiglia di utilizzare le funi in acciaio ad anima metallica quando si necessita un maggiore supporto dei trefoli esterni rispetto ad una fune con anima in fibra oppure quando la temperatura di esercizio supera i 100°C.

Per temperature oltre i 400°C affidarsi a funi con acciai legati o acciai INOX.

Senso di avvolgimento:

Si identificano funi acciaio crociate tutte le funi nella quale la direzione dei trefoli esterni è nella direzione opposta rispetto ai trefoli esterni della fune

CROCIATURA

Scelta corretta della fune:
  1. Fune con anima tessile: le funi in acciaio con anima tessile sono da scegliere preferibilmente quando si ha bisogno di una fune più flessibile. L’anima tessile viene lubrificata prima di essere avvolta nella fune, in modo tale da svolgere un’azione di lubrificante durante l’utilizzo. Le fune ad anima tessile sono da evitare se l’azione di avvolgimento viene realizzata su più strati.
  2. Fune con anima metallica: é consigliabile utilizzare questa fune quando sono richieste temperature d’esercizio maggiori a 100°C o quando sono previsti avvolgimenti multi-strato in rocchetti o tamburi.
  3. Fune compatta: le funi acciaio con trefoli compattati hanno maggiore resistenza alla deformazione e se sottoposte a forze di schiacciamento e compressione.
  4. Fune con impregnazione di plastica: le funi in acciaio con impregnazione polimerica sono consigliabile quando si vuole proteggere l’anima interna da ambienti particolarmente corrosivi, che potrebbero danneggiare gravemente la fune. L’impregnazione di plastica aumenta la longevità della fune.
Funi in acciaio a seconda della velocità:

Quando la fune supera i 4 m/sec è necessario porre particolare attenzione alla scelta della fune da adoperare. Il degrado e l’infragilimento superficiali possono essere causati da pulegge in acciaio o carrucole sulla quale la fune viene impiegata. Si consiglia pertanto per velocità maggiori a 4 m/sec di adoperare funi con 8 trefoli o più.

Di seguito si riporta un esempio di appoggio della fune

FUNI ACCIAIO

Svolgimento corretto della fune:

Lo svolgimento della fune in acciaio è un’operazione che non va sottovalutata perchè può compromettere in modo permanente le caratteristiche tecniche e prestazionali della fune stessa. Pochi accorgimenti possono evitare innaturali torsioni, formazione di nodi e danni permanenti ai trefoli.

  • Confezionamento su Bobina: quando la fune è avvolta su bobina, si passerà un tubo dal diametro adeguato che verrà appoggiato su cavalletti sufficientemente alti da non permettere alla bobina di trovare ostacoli durante la rotazione. In seguito è necessario bloccare la flangia della bobina con un asse di ferro o legno, in modo tale da non allentare la fune.

FUNI ACCIAIO

  • Confezionamento su Rotolo: se la fune viene confezionata su rotolo, la si metterà su un aspo per poi svolgerla tirandola per il capo esterno, in modo che il rotolo giri intorno al proprio asse. Anche in questa situazione è necessario evitare che la fune possa allentarsi

FUNI ACCIAIO

 

  • Confezionamento su Rotolo manovrabile: Se la fune viene venduta su rotolo sufficientemente piccolo da poter essere manovrato è possibile mantenere il capo della fune a terra e svolgere manualmente il rotolo.

FUNI ACCIAIO

  • Svolgimenti errati

FUNI ACCIAIO FUNI ACCIAIO

Taglio delle funi acciaio:

Prima di ogni taglio deve essere applicato ad ogni lato della zona di taglio una legatura serrata energicamente. Il numero delle legature è importante e dipende dal tipo di fune da tagliare:

  • Funi in acciaio antigiro:  almeno due legature ai lati del taglio
  • Funi in acciaio preformata o non: almeno due legature ai lati del taglio

Il taglio può essere effettuato tramite:

  • Tronchesine: funi acciaio con diametri fino a 8 mm
  • Taglio meccanico, idraulico o troncatrici ad alta velocità con disco abrasivo: funi acciaio con diametri superiori a 8 mm

NB: Evitare tagli con fiamma ossidrica a meno di funi gravemente danneggiate che devono essere smaltite. Il taglio con disco abrasivo su funi acciaio con lubrificante può provocare l’innalzamento di fumi tossici. Essere consapevoli della possibile rottura del disco abrasivo durante le operazioni di taglio.

Lubrificazione delle funi:

Le funi vengono fornite di lubrificante durante tutta la fase di costruzione dei trefoli e dell’anima. Nel caso in cui la fune lavorasse in estreme condizioni di lavoro, si rende necessario fornirla di lubrificante speciale apposito all’uso.  Tutte le funi vanno lubrificate periodicamente per evitare un riduzione del ciclo di vita del 20-30%. Se le funi sono sempre in movimento e vengo di volta in volta ri-lubrificate perchè ingrassate dal continuo contatto con le carrucole, non è necessario lubrificarle periodicamente. La lubrificazione deve avvenire con fune completamente asciutta, nei casi in cui le condizioni ambientali non lo permettessero è preferibile evitare tale procedura.

Diametro delle funi in acciaio:

La misurazione della fune è riferita alla circonferenza massima che circoscrive la fune, la quale non deve essere caricata con una forza maggiore del 5% del carico minimo di rottura durante le operazioni di misurazione. In ogni posizione devono essere effettuate due misurazioni del diametro circoscritto.

Di seguito un’immagine illustrativa di una misurazione corretta e errata:

FUNI ACCIAIO

 

Note di controllo:

Le funi in acciaio vanno periodicamente controllate con attenzione, annotando e sostituendo tutte quelle funi che presentano danneggiamenti critici. La norma ISO 4309 indica in dettagli tutti i criteri da rispettare per la procedura di controllo delle funi, elencando i casi di sostituzione, al fine di rispettare la salvaguardia dell’operatore.

Norme pratiche per il controllo e lo scarto:

Secondo la norma ISO 4309 la sicurezza delle funi è garantita da:

  • Usura dei fili
  • Numero di rotture e loro relative posizioni
  • Corrosione esterna e dell’anima della funi
  • Danneggiamento e degrado delle funi

Stoccaggio e manutenzione:

Quando la fune viene immagazzinata è buona norma seguire semplici regole per aumentare il ciclo di vita delle funi in acciaio:

  • Immagazzinare le funi in acciaio in luogo asciutto
  • Lasciare la bobina non a diretto contatto con il terreno
  • Tenere lontane le funi in acciaio da acidi o elementi corrosivi ( ambienti troppo corrosivi possono comportare la rottura preventiva dei trefoli )

Informazioni aggiuntive

Peso N/A
DIAMETRO FUNE

6, 7, 8, 9, 10

PREZZO AL METRO/BOBINE

PREZZO AL METRO, BOBINA 50 m, BOBINA 100 m, BOBINA 200 m

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “FUNI IN ACCIAIO 205 FILI ANIMA METALLICA – ACAR”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *